Ultima modifica: 5 Agosto 2017

Perchè “Romero”?

Immagine di Stefania Falasca (Avvenire)

La nostra scuola è intitolata a Oscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador, ucciso nel 1980 perché appartenente ad una Chiesa militante, capace di stare vicino ai più umili e di denunciare le ingiustizie dei potenti.

In quello stesso anno la nostra scuola è divenuta autonoma e sono iniziate le pratiche per l’intitolazione alla memoria di quest’uomo, nella convinzione che i nostri studenti necessitino non solo di una forte conoscenza delle discipline scolastiche, dell’acquisizione di capacità e competenze, ma anche e soprattutto di una solida formazione umana e civile basata sui valori della democrazia, della libertà, della solidarietà, del rispetto della legalità, della eliminazione di ogni forma di discriminazione, della diffusione di una cultura della non violenza e della pace.

Su questi valori si vuole fondare il nostro “fare scuola” e proprio per questo, dall’a.s. 2004-2005, è stata istitutita la giornata della memoria il 24 marzo, giorno della morte di Oscar Romero.

Il 3 febbraio 2015 Papa Francesco ha proclamato Oscar Romero “beato”.

 




Link vai su