Si parte sempre dal presupposto che da ogni esperienza si possa trarre un insegnamento vitale ed indelebile, capace di educare ed arricchire l’essere umano nel corso della sua esistenza, a partire dalle più semplici lezioni fino a giungere alle più complesse, sebbene quella vissuta dalla classe 4D l’8 aprile 2022, possa essere definita un evento unico nel suo genere.

L’esperienza all’Acerbis Group è stata una novità, una sorpresa inaspettata e positiva, soprattutto per la calorosa accoglienza ricevuta, per la disponibilità da parte della responsabile dell’ufficio risorse umane e del manager della produzione nel fornire risposte certe ad interrogativi particolari, ed infine per la presentazione chiara ed intrigante esposta al pubblico, di fatto ci sono svariati motivi per considerare questa visita aziendale speciale in ogni suo attimo.

Ancor prima di giungere in azienda, lo slogan che compariva in primo piano sul sito web dell’Acerbis riportava la frase “love and passion”, un’amore e una passione per il lavoro svolto percepibile in ogni parola e pensiero, di coloro che quotidianamente accrescono la fama e l’importanza dell’azienda, ed effettivamente è risaputo che i migliori progetti e le ambizioni più accattivanti si realizzano soltanto attraverso la devozione e la soddisfazione nel perseguire le proprie attitudini.

Durante la spiegazione tecnica, sono state illustrate agli studenti, passo a passo, anche mediante l’utilizzo di video, alcune fasi del processo produttivo, che per quanto complicato sia in realtà, è stato reso interessante da una spiegazione rapida e semplice, essenziale, ma efficace allo scopo. Nemmeno alcuni istanti di ironia e di divertimento sono mancati, grazie alla discussione incentrata  sulle curiosità degli studenti, rimasti colpiti soprattutto dall’affermazione che rinnega l’immagine del lavoro come uno spiacevole dovere o come un passo fondamentale per subentrare nell’età adulta, piuttosto quest’ultimo è stato presentato come una fonte di piacere, emozionante e coinvolgente, all’interno del quale è realmente possibile coltivare le proprie passioni e realizzare le proprie ambizioni.

Infine, la parte nella quale si ha tastato con mano l’essenza dell’azienda è stata ritrovata nel tour guidato nei reparti produttivi dei serbatoi di plastica delle moto, all’interno del quale si sono potute osservare le fasi produttive, i mezzi utilizzati per operare e le quantità di prodotti finiti realizzate, per non citare l’artigianalità evidente dei lavoratori che rendono il marchio Acerbis riconosciuto a livello mondiale.

In conclusione, se si era alla ricerca di un posto all’interno del quale poter apprendere nuove nozioni e comprendere come funziona in concreto la realtà aziendale, si può certamente affermare di aver pienamente raggiunto l’obiettivo prestabilito, superando ogni aspettativa.

La classe 4D